Altre Destinazioni/Locali

Creatività e tradizione sotto i portici di Ferrara. Trattoria L’Oca Giuliva

Credo che non sia la prima volta che lo scrivo: a prescindere dalla tavola alla quale ci si siede (che è comunque il motivo per cui questi articoli vengono scritti…) Ferrara è un bel posto da visitare. I segni dell’egemonia culturale estense sono presenti in ogni angolo del raccolto centro storico. Ed è spingendosi a pochi passi da Piazza Duomo, sotto i portici che si incontra questa piccola, elegante trattoria. Molto carina, tendente al figo, ma tutto sommato un ambiente in cui ci si sente a proprio agio, ci fanno accomodare e ci sistemano i cappotti in guardaroba (consuetudine gradita…)

Aperitivo e entrée offerti: un Ca’ del Bosco rose’ e un assaggio di passatina di ceci.

Terrina di Coniglio, misticanza e indivia saltata.

Terrina di Coniglio, misticanza e indivia saltata.

I piatti che sono “girati” sulla tavola:

Terrina di Coniglio, misticanza e indivia saltata.
il mio antipasto. Davvero gradevole, peraltro la terrine era ben composta, con la carne del coniglio disossato a rivestire l’esterno della “fetta”.

Passatelli asciutti con mazzancolle e vongole.
Buoni, ma ci aspettavamo di piu’. I passatelli erano spezzettati corti, le mazzancolle sempravano capitate li’ per caso. Piatto poco “legato”.

Creme brule' di zucca con crackers di sfoglia e polpettine di caprino al sesamo

Creme brule’ di zucca con crackers di sfoglia e polpettine di caprino al sesamo

Creme brule’ di zucca con crackers di sfoglia e polpettine di caprino al sesamo
Bella l’idea: in pratica una crema catalana di zucca ben rosolata (era scuretta, come colore). Peccato solo che il la crosticina di caramello fosse stata messa SOTTO, immersa nella crema. Io l’avrei fatta sopra, col cannello sputafuoco. (Anzi, credo proprio che presto la faro’…)

Faraona disossata e farcita, ripiena di mele e pere.
Buona, ben fatta: e poi a me le carni degli animali da cortile trattate in maniera da poter essere mangiate con coltello e forchetta piacciono sempre. La faraona era stata “rifarcita” con la sua stessa polpa, probabilmente pane raffermo e uvetta.

Come dessert, in un bicchiere uno strato di mousse al caffe, uno di zabaione e panna montata.

Riesling Vendemmia Tardiva di Vallania

Riesling Vendemmia Tardiva Vallania

Conto: 172 / 4 euro, compresa acqua e una bottiglia di Riesling Vendemmia Tardiva di Vallania. (18 Eur)

Giudizio finale, tutto sommato positivo.

Rapporto Q/P : buono, di sicuro a Bologna avrei speso qualcosina di piu’.

L’Oca Giuliva – Ferrara.
Via boccacanale di santo stefano, 38
40100 – Ferrara (FE) italia
tel: 0532.207628

http://www.ristorantelocagiuliva.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...