Ricette

Con destrezza. La Caprese “Rugiata”.

IMG_4050Proseguiamo con la serie “furti e rapine”. Questa è un’idea che ho preso dal mio chef televisivo preferito, anzi direi l’unico personaggio televisivo spignattante che seguo con piacere perché è l’unico che riesco a capire quello che fa: Simone Rugiati.

Il tema di base è quello solito di mettere insieme elementi base della Dieta Mediterranea: pane, pomodoro, mozzarella. Vediamo come farlo in modo creativo. Per prima cosa i pomodorini Pachino. Dadolati, conditi con olio e sale e messi da una parte a “farsi”. La Mozzarella di Bufala, invece, la si frrrrrulla nel mixer procedendo “a scatti” per non farla scaldare e regolandone la consistenza con un filo d’olio. Il risultato finale dovrà essere una sorta di crema, che andrò infilata nella sac-a-poche.

IMG_2978Ora potete scegliere: l’originale *as seen on TV* prevede di tagliare una fetta di pane luuunga e sottile di pane dal centro di un Altamura, ungerla leggermente, utilizzarla per foderare un coppapasta di metallo e mettere il tutto in forno per qualche minuto, così che, abbrustolendosi, formi una specie di “C”. Ve lo dico subito: è un macello. Ci vuole un coltello seghetttato affilatissimo, la mollica del pane deve essere della consistenza giusta e comunque il rischio di sprecarne resterà altissimo. Si può provare a farlo utilizzando il pane morbido da tramezzini, ma a parte che il risultato sarebbe più o meno quello di un toast a forma di bidoncino, ho specificato all’inizio che si trattava di una ricetta di Rugiati, ci tenete così tanto a trasformarla in una della Parodi, utilizzando prodotti industriali  ?

IMG_4051Vi auguro, a questo punto, di avere un bravo pusher di piadine fatte in casa come ho io: sagomatele ed eventualmente inumiditele per adattarle ai coppapasta. 180° per 5/6 minuti e il gioco è fatto.

Composizione: come nelle foto, che si riferiscono a differenti release del piatto, metto il cilindretto in piedi in un piatto, lo riempio fino a metà con in pomodorini conditi e poi gli spremo sopra la spuma di mozzarella dalla sac-a-poche. In ultimo, quarnisco con un ciuffo di basilico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...