Bologna/Locali

Well Done, L’Hamburger Gourmet made in Bolognina.

In principio fu il MacBun, il piccolo locale torinese che osò sfidare la Grande eMMe utilizzando come armi la qualità e il km Zero. Ci rimisero un paio di lettere e dovettero cambiare nome in M**Bun (non MacB**, grazie M**rizio :DDD) ma la sfida, intanto, era partita.

Da allora l’hamburger gourmet all’italiana ne ha fatta parecchia di strada, passando per Open Baladin (Roma), Holy Burger (Roma e Milano) senza risparmiare nemmeno nomi altisonanti come Andrea Berton e Cristina Bowerman, rispettivamente nelle proprie declinazioni mid-cost, cioè Pisacco a Milano e Romeo Chef & Baker a Roma.

Era ora, dunque, che arrivasse anche sotto le Due Torri. Dopo il primo approccio in forma “mista” del Ranzani 13 (pizzeria e pub) la “new way of burger”sbarca in città, in una zona che necessita di rilancio come la Bolognina, quasi di fronte alla nuova sede del Comune di Bologna e al luccicante Kristall.

Il progetto si giova di numerose e interessanti collaborazioni con aziende del territorio: la carne proviene dalla Macelleria Savigni di Pavana, le farine per il pane (prodotto in proprio in due tipologie, Malto e Poldo, lievitazione naturale e pasta madre) provengono dal leader del bio Alce Nero. Birre alla spina di qualità: Jupiler, Hoegaarden, Leffe-Rousse, più le artigianali in bottiglia del birrificio Statale Nove di Crespellano. Arredamento curato ma senza fronzoli: pietra a vista, ferro, legno riciclato, una grande parete nera stile lavagna sulla quale è disegnata artisticamente a gessetti la filosofia e l’offerta del locale. Ambientazione easy, quasi “hipster”.

Si, ok, ma i panini ? La scelta spazia a coprire il range più vasto, vegetariani e “noncarniani” compresi. Nel menù, oltre al tipico lineup costituito dall’hamburger classico, con pomodoro cipolla e insalata, cheeseburger e chicken, tutti confezionati con ingredienti di qualità, sono presenti un hamburger “Veg” con melanzana al posto della carne(nella nostra prova è stata la scelta dell’altra metà del tavolo…) e uno “sword”, con filetto di pescespada, oltre al superaccessoriato della casa, il “Well Done” che, guarda caso, mi sono scofanato io: pane al malto, 150 gr. di misto di carne vitellone/suino sfumato con birra bionda e salsa worcestershire, formaggio pienza nero, cipolle caramellate, rucola e maionese, senape puntinata. Per gli indecisi c’è anche il “3 Porcellini”: assaggio di 3 differenti miniburger.

Il panino oltre che succulento risulta anche maneggevole, nel senso che si riesce a mangiarlo dall’inizio alla fine senza sbrodolarsi, nonostante le dimensioni. Ogni panino viene servito con una piccola porzione di patate chips fatte in casa. Il servizio cortese compensa i tempi di attesa, che si fanno giocoforza lunghi quando, come è toccato a noi, il locale è pieno in ogni ordine di posto.

In carta, oltre ad hamburger e birre, anche insalate, dolci (curioso l’ice cream burger, una rivisitazione del classico gelato biscotto) soft drinks, spremute, frullati e delle sfiziosissime patate al forno.

I prezzi dei panini variano dai 9,50 Eur ai quasi 12 del top di gamma. Le birre dai 2,50 Eur ai 4,50 a seconda del formato, 8,90 Eur per le insalate. A pranzo viene offerto un menù completo a 10 Euro.

Well Done, ragazzi, in bocca al lupo !!!

 

WELL DONE Burger
Via Fioravanti, 37 b/c, Bologna

Telefono: 051 348999

Aperto:
dal lunedì al sabato: 12:00 – 15:00 e 18:00 – 24:00
domenica: 18:00 – 24:00

https://it-it.facebook.com/welldoneburger

Annunci

2 thoughts on “Well Done, L’Hamburger Gourmet made in Bolognina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...