Ricette/Sing A Song - Piatti in Vinile.

“Effe come…” | Fretta, Farfalle e Foo Fighters !!!

Effe come Fretta. Un’ora di tempo per andare e tornare, ufficio-casa-ufficio. E per fortuna che non sono lontani, quindi i tempi di trasferimento sono ridotti. Effe come Fame. Parecchia fame. E voglia di qualcosa che dia soddisfazione: la mattinata è stata intensa e me lo merito. Doppia Effe, come Foo Fighters, cioè coloro dai quali ho preso ispirazione per il nome di battaglia mio e del mio blog. Rombano nelle casse delle micromachine dritti dritti dal palco di Wembley: “Here comes my hero…” ed ecco che sento toccare la nota giusta: Effe come FARFALLE, quell’ultimo etto e mezzo di pasta Rummo che mi ricordo di avere in dispensa.

 20130000_1660

“too alarming now to talk about | take your pictures down
and shake it out | truth or consequence, say it aloud
use that evidence race it around
there goes my hero
| watch him as he goes
there goes my hero | he’s ordinary”

A conti fatti ho un quarto d’ora di tempo per preparare e altrettanto per godere del frutto del mio lavoro. Vediamo un po’ se sono io, il “My Hero” che mi salverà da Fretta, Furia e Fame. Benedetta sciura Parodi in Caressa, te la faccio vedere io, adesso, la ricetta supersprint. E la fotografo pure, vamolà.

Ingredienti per 1 (uno) blogrocker affamato:

150 gr. di Farfalle di Semola.
Bottarga di Muggine in baffe
1 spicchio d’aglio.
1 alice sott’olio
peperoncino fresco
qualche foglia di basilico
scorza di limone.

20130000_1661
“don’t the best of them bleed it out | while the rest of them peter out
truth or consequence, say it aloud | use that evidence race it around
there goes my hero | watch him as he goes
there goes my hero | he’s ordinary”

Intanto che cuoce la pasta ( 14 minuti, accidenti…) faccio rosolare in olio EVO uno spicchio d’aglio pestato, un’alicetta e il peperoncino. Elimino l’aglio, giusto il tempo che l’olio si profumi e aggiungo una grattata di Bottarga di muggine. Siccome la fetente preparazione ha il brutto vizio di incollarsi alla padella è consigliabile tenere il sofritto piuttosto umido, aggiungendo un poco d’acqua.

Scolo la pasta al dente e la faccio saltare in padella con il condimento, utilizzando un poco di acqua di cottura. Aggiungo in finale, il basilico sminuzzato, una ulteriore grattatina di bottarga e una di scorza di limone, pestando sulla fedele microplane come fosse una Gibson Les Paul. E spazzolo, pogando con il palato sulle note di Dave Grohl & C.

20130000_1662

“kudos my hero | leaving all the best
you know my hero | the one that’s on
there goes my hero | watch him as he goes
there goes my hero | he’s ordinary”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...