The Foodie Biker - I Diari della MotoForchetta

The Foodie Biker: mezza Italia in due giorni. Da Bolsena a Siena lungo la SS2 Cassia. (3/4).

La strada.
Terza tappa. Sempre con l’intento di snobbare l’Autostrada puntiamo verso Nord per il ritorno alla base. La navigazione è facile: nel primo tratto si costeggia il Lago di Bolsena, lo si abbandona percorrendo una delle vie più antiche del mondo, la SS2 Cassia. Passato Acquapendente, usciti dal Lazio ed entrati in Toscana, si attraversa la Val d’Orcia. La strada si snoda in un susseguirsi di curve ampie e aperte da percorrere con un filo di gas, dolci saliscendi lungo i quali ci si puo’ concedere un’occhiata a un paesaggio piacevole, che attira turisti da tutto il mondo.

San Quirico d’Orcia è il capoluogo di questa zona, ma di sicuro il cartello che più invoglierà il biker amante del buon bere e del buon mangiare a una deviazione è quello che indica Montalcino. Si prosegue ancora, transitando per Buonconvento e Monteroni d’Arbia, siamo nel cuore delle Crete Senesi, il paesaggio merita una fermata per lasciarsi ammirare meglio. Siamo quasi a Siena, più o meno a metà del percorso di rientro verso casa.

La Tavola e Altri piaceri.
Si diceva di Montalcino: è di sicuro una deviazione che merita. Un giro sulle mura della Fortezza, ammirando il panorama che si estende sulla Val d’Orcia fino al Monte Amiata, puo’ concludersi dritto dritto all’interno dell’ Enoteca La Fortezza per una piccola degustazione di vini di pregio e uno spuntino prima di ripartire.

Con un poco più di tempo a disposizione ci si puo’ organizzare per visitare le cantine di produzione del Brunello: Banfi e Col’D’Orcia tra le più note. A pochi km da Montalcino, invece, una destinazione di tutt’altro tipo: dallo stesso sottosuolo ricco di minerali di origine vulcanica che dona al Brunello aromi e sentori inconfondibili sgorga un’acqua dai benefici effetti. Alle Terme di Bagno Vignoni è possibile godersela in pieno relax.

E’ invece nella parte finale della tappa che troverete due ottime tavole. Premesso che per una cucina semplice e di sostanza lungo la strada è pieno di buone trattorie se vi spingerete fino a Monteriggioni, il Ristorante Il Pozzo, situato esattamente al centro della Fortezza, non vi deluderà. Ultimo ma imperdibile a Siena, per i palati più elevati, “Il Canto” di Paolo Lopriore, posto nell’elegante cornice dell’Hotel Certosa di Maggiano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...