Altre Destinazioni/Locali

Agriturismo “La Casina” – Lido di Savio (Ra)

Scampoli d’estate: un sabato sera a Cervia dai Foodies Senior, mi chiedono di farmi venire un’idea per andare a cena fuori che non siano i due soliti conosciuti mangifici della zona. Mi viene in mente il consiglio di un amico, di un locale dove tra l’altro avevo già mandato un’altra persona in avanscoperta: pare proprio che sia arrivato il momento di provarla, questa Casina. Chiamo e mi propongono il secondo turno: tirando in ballo i due ultrasettantenni riesco ad anticipare l’appuntamento per le 21:30, tanto dall’altra parte del telefono mica lo sanno che i miei ancora saltano i fossi per la lunga.

Puntuali ci presentiamo e puntuali ci sediamo nella grande sala verandata in legno. Il locale è pieno in ogni ordine di posto, sabato sera, i camerieri con le loro magliette gialle trottano ai duecento all’ora. Famiglie e coppie, in gran parte, un paio di popolose tavolate di giovani rumoreggiano all’esterno. Mentre ordiniamo noto che sulla tavola c’è un cestino vuoto, mi basteranno pochi secondi per capire il motivo: durante tutto il servizio c’è una persona il cui compito è esclusivamente quello di rifornire i tavoli di piadina tagliata a spicchi. Piadina che alla Casina è piuttosto spessa – correttamente, dal momento che sostituisce il pane – ma soprattutto è compresa nella voce “Pane e Coperto”.

clip_image003

La Degustazione di affettati di Mora romagnola vale la pena di essere assaggiata: in particolare vi trovo una splendida pancetta arrotolata e un salame “grezzo”, dalla grana grossa e la stagionatura prolungata, profumato e gustoso tanto da far dimenticare il prosciutto crudo sullo stesso vassoio. Squacquerone e fichi caramellati sono un classico che ormai sta diventando da esportazione anche lontano dalla Romagna. E intanto, sul tavolo, continua a planare piadina.

clip_image001

Capitolo secondi piatti: mio padre è un grande estimatore del coniglio: il suo parere sulla versione proposta, al tegame con pomodorini e patate (“come vuole la tradizione contadina”, è ben specificato nel menù…) è di poche parole ma eloquente come la fiamminga vuota al termine della cena. Il castrato alla brace non è all’altezza degli altri due piatti, i medaglioni di manzo ai porcini, invece, sono particolarmente graditi (e abbondanti, sia in carne che in funghi).

Conto senza sorprese (senza dolci e con un dignitosissimo Sangiovese locale in bottiglia) si naviga poco sotto i 30 Euro a testa e considerato che siamo praticamente a 10 minuti da Milano Marittima la cifra è più che accettabile.

Devo ricordarmi di ringraziare l’amico che me lo ha consigliato, anzi lo sto gia facendo…

AGRTITURISMO LA CASINA

Viale dei Lombardi, 66
48100 Savio (RA)
telefono 0544.939213
fax 0544.931471
Valentina 339.2702833
Carla 338.8740926
e-mail : info@agriturismolacasina.com
http://www.agriturismolacasina.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...