Eventi

La Maratona degli Chef in Accademia: 30 Ore vissute intensamente.

clip_image005

Compito: trovare le parole. Le parole per raccontare qualche cosa di unico, le parole per spiegare come sia possibile che un gruppo di professionisti, gente che normalmente avrebbe tutta quanta ottime ragioni per starsene nella sua cucina a curare il proprio orticello, decida invece di ritrovarsi e di darsi il cambio in successione con i colleghi, dando vita a una manifestazione per la quale “unico” è forse l’aggetivo più adeguato, ma di sicuro non ancora esaustivo per raccontare la 30 ore di cucina organizzata a cavallo tra l’11 e il 12 Novembre dall’Accademia dei Signori del Barbecue di Casalecchio di Reno (Bo), nell’occasione dell’inaugurazione della nuova area espositiva dello storico negozio della famiglia Guizzardi, dedicato ai nuovi strumenti di cucina.

clip_image011

clip_image008

E allora lo racconti per immagini, flash di “una giornata fuori con l’accuso” (30 ore) fatta di facce sorridenti, di chef che arrivano in bicicletta nel cuore della notte, di uova a bassa temperatura e di risate ad altissima energia, di forni che profumano di pane a qualsiasi ora e di barbecue, impastatrici, mixer sempre in funzione, che da qualche parte c’è di sicuro qualcuno che sta cucinando qualcosa. Lo racconti con i caffè per stare svegli e le partite a biliardino, lo racconti con i volti stanchi ma felici della squadra dei Guizzardi, promotori dell’iniziativa e splendidi padroni di casa, che hanno messo a disposizione lo spazio e tutte le attrezzature utilizzate, presenti dalla prima all’ultima ora a garantire la perfetta riuscita della manifestazione.

clip_image012

clip_image013

E poi la gente. Tanta gente, un fiume di persone ad accompagnare con il proprio calore una festa che è durata 30 ore, ma che avrebbe potuto tranquillamente andare avanti per altre 30, tanto è stato l’entusiasmo, da una parte e dall’altra dei fuochi. Dalla “colazione” a base di Zuppa di Lenticchie di Riccardo Cattalani fino al gran finale della torta preparata dal Maestro Gino Fabbri a chiudere un ideale abbraccio collettivo tra gli Chef, i produttori, i sommelier, i giornalisti e gli appassionati.

clip_image004

clip_image007

Quasi riduttivo sarebbe riassumere la Maratona con un semplice elenco di nomi di Chef e dei piatti preparati, così come, probabilmente, sarebbe poco elegante pure sbilanciarsi in giudizi su quale sia stato il piatto “top”. Il Foodie è contento di esserci stato, per tutto il tempo che è riuscito a tenere botta nell’arco della lunga notte ed è orgoglioso di aver visto all’opera da vicino le piccole brigate di cucina, guardarli negli occhi mentre ti offrono il frutto del loro lavoro, cioè una parte di se stessi, scambiare con loro un reciproco sorriso, che è di gratitudine ma anche di complicità, di felicità di fare parte di un mondo che, prima ancora di cibo, di vino, di birra, si nutre di emozioni.

clip_image006

clip_image009

clip_image010
Alla fine quello che doveva essere “solo” un’evento di beneficenza ( con l’obiettivo di raccogliere fondi per l’acquisto di giochi per i parchi pubblici di Casalecchio) si è trasformato in qualcosa di più: una gran bella festa, certo, ma anche un passo in più verso quell’idea di “fare gruppo” da tante parti auspicata,  la dimostrazione, semmai ce ne fosse bisogno, che  la cucina  e l’enogastronomia bolognesi e di tutta l’Emilia Romagna hanno le carte in regola per riprendersi il posto che meritano.

Annunci

3 thoughts on “La Maratona degli Chef in Accademia: 30 Ore vissute intensamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...