Bologna/Locali

Tra catalane, crudi e champagne, fascino d’altri tempi al Vintage Restaurant – Castel San Pietro Terme (Bo)

20141218_Vintage Castel San PietroL’argomento pesce, a Bologna e dintorni, è sempre un po’ difficile da affrontare. Strana clientela, quella felsinea, che talvolta preferisce infilarsi in auto e sciropparsi 2×100 km per sedersi a un tavolo fronte mare a mangiare granchi, astici e ostriche che talvolta hanno fatto più chilometri per arrivare sulla stessa tavola, piuttosto che guardarsi intorno e risparmiarsi un viaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leggi l’articolo su Menuale.it

Aperto nel 2008, il Vintage è stato in grado di ritagliarsi uno spazio significativo e uno zoccolo duro di clientela sufficiente a far fronte al diffuso calo delle presenze di cui l’intero settore ristorazione è stato vittima negli ultimi anni. Merito sicuramente della qualità che il locale continua a offrire, della costante ricerca di fornitori di prim’ordine per prodotti freschi, uniti a una cantina ben fornita in particolare nel settore degli champagne e delle bolle in genere. Da segnalare che il locale promuove menù e serate che vedono protagonisti fianco a fianco i prodotti della maison francese Laurent-Perrier e i piatti di pesce della cucina del Vintage.

L’ambiente rispecchia alla lettera il nome del ristorante. Potrà forse apparire un po’ barocco lo stile retrò degli arredi e della tappezzeria, una sensazione di opulenza vagamente liberty che il maitre e patron Lucio Maggiorani sarà bravo a stemperare con la sua verve. Competente, comunicativo e attento a mettere l’ospite a proprio agio e interpretarne i desideri, interfacciandosi alla perfezione con la cucina guidata dalla compagna, la Chef Alessia Zonarelli.

L’offerta è costituita da una solida base di prodotti “as is”, come gli eccezionali crudi o i crostacei – elaborati lo stretto indispensabile – affiancati da guizzi creativi dove la mano gentile della chef si distingue per creatività e per accostamenti sempre azzeccati, come gli Gnocchi Verdi Morbidi insieme al Mantecato di Baccalà o la declinazione del Tonno come se fosse un filetto, servito in crosta alla Wellington, con foie gras e spinaci.

Presenti in carta anche piatti squisitamente vintage, come i Paccheri all’Astice, i Moscardini in Guazzetto e soprattutto quella maestosa Catalana di Crostacei al Vapore che del locale ha costruito la fama fin dall’apertura e della quale gli estimatori costituiscono una buona parte dello zoccolo duro di cui sopra.

Originali i dessert – sempre che vi sia rimasto lo spazio. Per concludere il pasto abbiamo fatto onore a un prodotto che della città di Bologna è da sempre la bandiera: le Amarene Fabbri, servite insieme al Gelato alla Crema preparato da Alessia. Semplice e sfizioso. Bene. Benissimo. A presto.

Vintage Restaurant Via Cavour, 37 Castel San Pietro Terme (Bo) www.vintagerestaurant.it Tel. 051 / 943994 Facebook : Vintage-Restaurant

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...