Altre Destinazioni/Locali/Milano

Il Mondo nel Piatto. Il Pop Food di Mangiari di Strada – Milano.

clip_image001_thumb.jpgGaleotto fu il caffè. O quasi. In realtà di Mangiari di Strada mi aveva già parlato uno dei miei contatti bolognesi, mi ero riproposto una visita prima o poi ma tutto sommato nella foodie-wishlist rimaneva ancora uno dei tanti – troppi – alla voce “da provare”. Poi, come spesso succede, la proverbiale coda che ci mette il diavolo si è materializzata sulla timeline FB del Foodie, sotto forma di post di un noto organo di food-informazione: la foto del cartello che spiegava il motivo per cui in un certo conosciuto locale *cult* di Milano non si servisse il caffè macchiato. Il caffè in questione era quello di Gianni Frasi, il locale, manco a farlo apposta, proprio Mangiari di Strada. Lupus in fabula, soprattutto nell’imminenza di una visita di piacere del sottoscritto in quel di Milano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leggi l’articolo su Menuale.it

La location è quantomai periferica e poco glamour: quel piccolo capannone in zona Lorenteggio, ai piedi dei grandi centri direzionali, lungo la strada a due corsie, visto così da fuori al trasmette  lo stesso appeal dell’ennesimo AYCE, ma basta varcare quella soglia ed ecco aprirsi al cospetto del povero, provincialotto Foodie from Bologna un vero, intero e inesplorato mondo.

Cassa. Fila (…sono le 13.30 di un venerdì, che pensavi che t’aspettassero ?) Alle spalle del lungo bancone, sulle lavagne in alto, non un menù ma probabilmente il compendio dell’intera ristorazione da passeggio italiana and more. Leggere quelle lavagne equivale a sfogliare un atlante di profumi, di sapori, di suoni che vengono dalle strade e dalle piazze di tutto il mondo.

Un viaggio che spazia dalla Sicilia del Pani ca’ Meusa fino alle Sarde in Saor e il Baccalà veneti, i Bolliti di tutto il Nord Italia, la Focaccia Ligure, Trippe e Lampredotti dal centro Italia, gli amati wurstel Meraner della macelleria Siebenforcher, la Piadina di Romagna e l’immancabile Pizza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ove non bastasse la lavagna, ecco comparire saltuari fuori menù scritti su fogli di carta del salumiere: la Batsoà (piedini e musetto fritti), Stigghiole, Bombette di Alberobello inframezzano il viaggio che non accenna a fermarsi, anzi prosegue oltre i confini dell’Oceano, con le più svariate declinazioni di Burgers, i Bagels e (vivaddio, finalmente) il Pastrami simbolo per antonomasia dei deli ebraico-newyorkesi, in un tripudio di fritti e pentoloni fumanti senza soluzione di continuità.

L’arredamento è minimal e funzionale: lampadine che scendono dal soffitto appese a lunghi fili singoli, legno, acciaio, piani di marmo per i tavolini disposti lungo il perimetro del grande padiglione e per la lunga tavolata centrale lungo la quale ci si puo’ accomodare seduti sui bassi sgabelli, consumando la propria ordinazione fianco a fianco con gli altri avventori, nel pieno spirito conviviale che ben si intona con l’anima street dei piatti, chiamati a gran voce dai ragazzi della cucina al momento in cui alzarsi e andare finalmente a ritirare il premio per la paziente attesa.

Al termine del rapporto quasi carnale (ahahahaha) con un Panino di Segale al Pastrami da applauso, un assaggio di una curiosa Focaccia ligure ammannita a mò di scrigno – una sorta di conchiglia dove la perla è rappresentata da burrata e pesto e un giro di dolci tipici dei Carnevali Italiani, la convinzione, ce ne fosse mai stato bisogno è che la ristorazione, soprattutto quella di fascia media e fast, a Milano abbia una marcia in più. “Mangiari” cavalca alla grande la richiesta di cibo sano, semplice e ben fatto con ingredienti organic. C’è dal 2009 ma è avanti anni luce rispetto a qualsiasi altro locale che serva cibo “veloce” nel resto d’Italia: una bella esperienza, sicuramente una piacevole deviazione per il viandante affamato e curioso. E se il caffè non è macchiato, pazienza. Io ho accompagnato chi mi accompagnava a prenderlo da un’altra parte…

Mangiari di Strada.

Cultura e tradizione della cucina popolare italiana

Via Lorenteggio 269 – Milano.

Tel. 02. 41.50.556

http://www.facebook.com/mangiaridistrada.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...