Bologna/Locali

Meat Rocks. A Bologna un anno di Red Brick.

20150715_RedBrick-8

Alla vista di quella porta rossa il vetusto cuore di rocker del Foodie sobbalza e spedisce la mente dritta all’incipit di “Paint it Black” degli Stones. Scartata l’idea di dipingerla di nero, come suggeriva Mick Jagger, varchiamo la soglia per trovarci in un ambiente dove i mattoni rossi di cui all’insegna la fanno da padrone e contribuiscono a creare un’atmosfera piacevolmente familiare.

Il menù del Red Brick si muove lungo direttrici ben delineate: pur mantenendo un occhio di riguardo anche per l’eventuale accompagnatore veggie, la scelta di carni è vasta e articolata e va incontro ai gusti e alle tasche soprattutto del pubblico carnivoro. Lontano anni luce dalle nefande grigliatemiste old style, il menù è lo spartito dell’Inno alla Gioia per ogni meat lover che si rispetti e spazia dalle Salsicce alla Birra orgogliosamente autoprodotte fino alle elevatissime vette della Costata di Wagyu – il prezioso manzo di Kobe – passando per un’infinità di varianti bovine, ovine e suine, financo i volatili a partire dal (mai) ordinario pollo glassato fino al petto d’anatra.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tiro da quattro punti, sul personalissimo tabellino del Foodie, è rappresentato dall’inserimento in carta – finalmente a Bologna – di un sandwich al Pastrami degno della miglior tradizione dei deli Newyorkesi.  Ben ragionata la carta dei vini ma, come già per altri locali del citato Nuovo Corso, è soprattutto nella scelta di birre artigianali che gli appassionati troveranno soddisfazione. Dalle 6 spine escono a rotazione le produzioni selezionate da L.A.B. – Libera Arte della Birra e non ci si deve stupire di ritrovare le diciture “marinato alla Pils” o “Belgian Ale” nei titoli delle proposte di carne del locale. L’orario di servizio esteso e l’offerta “ad assetto variabile” in base alla fascia di orario (Pranzo e cena, ma anche aperitivo, break pomeridiano e brunch domenicale completano il quadro per una delle attività più interessanti tra le nuove aperture bolognesi.

A un anno di distanza dall’apertura la steak house gourmet di Via Frassinago si è guadagnata un posto di rilievo tra le attività simbolo del nuovo corso intrapreso dalla ristorazione in città, insieme ad altre realtà (Ranzani13, Altro?, solo per citarne un paio ) fatte di giovani imprenditori e idee innovative, impegnati nel proporre qualcosa di davvero nuovo nel panorama enogastronomico all’ombra delle Due Torri.  Angelo di Stani e la moglie Teresa celebrano il primo anno di attività del Red Brick e si preparano all’apertura del un nuovo punto vendita a Castelmaggiore forti di un riscontro incoraggiante da parte del pubblico e della critica, culminato con la citazione da parte del  New York Times nel novero delle destinazioni di gusto immancabili di un viaggio a Bologna.

RED BRICK RISTORANTE
Aperto 7 giorni su 7 a pranzo e a cena
dal lunedì al sabato 12.00 > 15.00 e 19.00 > 24.00
domenica 12.00 > 15.00 brunch e 19.00 > 22.00

Via Frassinago 2/c –
40123 Bologna
Tel. 051 580950
http://www.redbrickristorante.it/
info@redbrickristorante.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...