Bologna/Eventi/Ricette

Scene da un Kitchen&Fresco+Date Party.

20151206_KitchenDateFrescoParty (3)

Un‘edizione (molto) speciale della serie di incontri di cucina social organizzati dall’Associazione Gastronomica Kitchen Date che ha visto protagonista, al fianco dei novelli chef per un giorno, gli abbattitori di temperatura della linea Fresco by Irinox, gli innovativi elettrodomestici che racchiudono in un solo strumento la possibilità di raffreddare, abbattere o surgelare in maniera rapida cibi e bevande, oppure di scongelare in maniera controllata o cuocere pietanze a bassa temperatura, finalmente disponibile ora anche per l’uso casalingo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guidati dagli esperti Chef di Kitchen Date alla scoperta dell’innovativo strumento a disposizione i partecipanti si sono cimentati nella realizzazione di un pranzo natalizio completo, dall’antipasto fino al dessert preparato secondo le ricette di Gino Fabbri Pasticcere (che il vostro Foodie vi passa di nascosto in calce a questo post…) passo dopo passo fino al momento finale del pranzo tutti insieme appassionatamente.

Associazione Gastronomica Kitchen Date
http://www.kitchendate.it

Gino Fabbri Pasticcere
http://www.ginofabbri.com

Fresco by Irinox
http://www.irinox.com/ita/irinox-fresco.php

PANETTONE GRIGLIATO CON CREMA CHANTILLY

ingredienti per 8 persone

panettone classico
250 g mascarpone
200 g crema pasticcera *
100 g panna liquida
per la crema servono 1 litro di latte intero, 450 g di zucchero semolato, 130 g di farina debole, una bacca di vaniglia Bourbon, 18 tuorli e la scorza di un limone

per la crema pasticcera:

Con un pelapatate tagliate la scorza di mezzo limone stando attenti a non togliere anche la parte bianca subito sotto “il giallo” della buccia. Incidete la bacca di vaniglia longitudinalmente ed estraetene i semi.

In una casseruola mettete quindi a bollire il latte con la scorza di limone e i semi della vaniglia.

In un’altra casseruola sbattete intanto i tuorli con lo zucchero e la farina precedentemente setacciata.

Quando il latte è a bollore filtratelo con un colino e versatelo sui tuorli sbattuti con lo zucchero e la farina.

Rimettete la crema sul fuoco e lasciate cuocere fino alla temperatura di 82-84° C al massimo avendo cura di mescolare la crema affinché non si formino dei grumi.

Quando la crema è pronta aiutandovi con una forchetta togliete la scorza di limone.

In caso si siano formati eventuali grumi emulsionate la crema col frullatore a immersione per 30-40 secondi per farla diventare liscia.

Fate raffreddare velocemente la crema a +3° C in Fresco per evitare il rischio di contaminazione batterica.

nota: la crema pasticcera che rimane può essere surgelata oppure la utilizzate per una rivisitazione della zuppa inglese abbinandola a pan di spagna e bagna all’alchermes.

per la crema chantilly:

In una ciotola a parte versate il mascarpone e intanto mettete a montare la panna.

A questo punto in un’altra ciotola versate la crema pasticcera poi aggiungete la panna semimontata e il mascarpone.

Presentazione:

Fate grigliare il panettone tagliato a fette poi appoggiatelo sul piatto.

Accanto al panettone dressate una punta di crema chantilly al mascarpone aiutandovi con una sac à poche o due cucchiai per formare una quenelle.

BIGNE’ DA FARCIRE

dose per circa n. 60 bignè

ingredienti

100 g farina debole

n. 3 uova

100 g acqua

100 g burro

2 g sale

procedimento

In una casseruola fate bollire il burro con l‘acqua e il sale.

Setacciate la farina poi versatela tutta insieme nell’impasto nella casseruola e incorporatela fino a

formare una polenta. La consistenza deve essere appunto quella di una polenta che si riesca a staccare

dal bordo della casseruola e sia morbida.

Spostate l’impasto nella planetaria e come strumento montate la foglia.

Mentre la foglia inizia a montare l’impasto dei bignè versate a filo le uova e lasciate andare fino a creare una crema lenta. Questa crema deve avere una consistenza tale da riuscire a formare un triangolo in caduta tenendo la crema con la foglia sopra il contenitore della planetaria.

Con una sac à poche dotata di beccuccio formate delle piccole palline di circa 1,5 cm di diametro su teglie siliconate o rivestite con carta da forno. Sulla teglia disponete i bignè intercalati tra di loro.

Cuocete in forno ventilato a 210° C per 18/19 minuti fino a raggiungere una colorazione dorata.

Una volta usciti lasciate raffreddare i bignè sulla teglia in attesa di farcirli.

nota: se utilizzate la carta da forno (perchè la teglia non è siliconata) mettete una punta di pasta del bignè tra la teglia e la carta in modo che faccia da colla e la carta non voli durante la cottura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...