Foodie's speaker corner/Love

L’Ultima Mousse– Gabriele Spinelli racconta la sua Vita da Pasticcere.

20151208_LibroSpinelli-011

Curioso il titolo: potrebbe addirittura essere quello di un giallo, in realtà è il riferimento a un famoso brano di Lucio Dalla – “L’Ultima Luna” –  i cui versi Gabriele Spinelli prende in prestito in apertura del suo libro “L’Ultima Mousse” – Una Vita da Pasticcere che inaugura la collana “I Maestri del Loggione” di Damster Edizioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non un ricettario, seppure le ricette ci siano eccome, né tantomeno un’autobiografia, anzi forse proprio l’esatto contrario. A dispetto di uno spirito e di uno stile di pasticceria istrionico e fantasioso Spinelli rimane comunque troppo modesto e concreto per concedersi all’autocelebrazione. “L’Ultima Mousse” è un grande tributo di Spinelli verso le persone che nell’arco della sua carriera hanno creduto in lui, che lo hanno supportato, che gli hanno insegnato qualcosa, il racconto di una sfida partita dalla gelateria di famiglia verso un mondo impegnativo e tutto da scoprire come quello della pasticceria, lungo un percorso di estro e di fantasia, di dedizione e di sacrifici, intervallato dalle ricette e dai suggerimenti per realizzare a casa gli stessi piccoli capolavori della pasticceria di Pianoro.

Ognuno dei capitoli in cui è suddiviso il libro è dedicato a quelle persone: gli amici, la famiglia, i colleghi: da Francesco Elmi – al quale vengono attribuiti sia l’intuito per aver intravisto il talento di pasticcere di Spinelli sia la pesante responsabilità di averlo strappato alla gelateria di famiglia – fino ai Maestri, quelli che si possono a buon titolo definire come i padri della moderna pasticceria italiana : Iginio Massari e quel Gino Fabbri che il giorno della presentazione dal volume a Bologna non è voluto mancare per un abbraccio quanto mai significativo.

GABRIELE SPINELLI

L’ULTIMA MOUSSE
UNA VITA DA PASTICCERE

Foto di Luca Sgamellotti.

ISBN 978-88-68102-87-6
EURO 9,00

Damster Edizioni

Gabriele Spinelli nasce a Bologna nel 1973 e da subito il suo percorso appare segnato. Cresciuto in una famiglia di geatieri, dal papa impara tutti i segreti del gelato e dalla mamma uno spiccato spirito d’iniziativa imprenditoriale.  L’incontro che segna la svolta nella sua carriera è quello con Francesco Elmi che gli trasmette, oltre a tutte le competenze dell arte bianca, anche lo smisurato amore per questo mestiere.  Gabriele Spinelli inizia quindi il suo percorso nella pasticcena nel 2004 in un crescendo di passione e conoscenze.  La collaborazione con Francesco Elmi, Gino Fabbri e tanti altri maestri Io spinge a cercare di dare sempre il meglio di sé.  Nel 2010 inaugura all’intemo di un antico mulino ad acqua a Pianoro [BO] la sua pasticceria che regala ogni giorno nuove soddisfazioni e occasioni di confronto e dove può sperimentare e creare  sempre nuove esperienze, mantenendo peró inalterato l’amore e l’impegno per i lievitati “da ricorrenza” che sono da sempre la sua prima passione. Nel 2011 fonda insieme ad altri colleghi l’associazione Pasticceri Bolognesi di cui fa parte attivamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...