Foodie's speaker corner/Love

“Bologna Ombelico di Tutto. Con Bruno Damini alla scoperta degli artigiani del buon mangiare.

15042096_636483336548292_9207170110481665454_o[1]

Cibo e cultura a braccetto, il piacere della convivialità e della buona tavola come stile di vita, cifra distintiva di una città e di un intero territorio, raccontati dalla viva voce dei protagonisti attraversando la Bologna più recondita delle botteghe, delle cucine e dei laboratori da cui scaturiscono i tesori dell’enogastronomia locale, ideali perle di quella collana che la Grassa Signora dai fianchi un po’ molli di gucciniana memoria ostenta fiera sul davanzale poggiato sul piano padano.  Bologna Ombelico di Tutto – Alla scoperta degli artigiani del buon mangiare”, questo il titolo dell’ultima fatica editoriale di Bruno Damini in uscita nelle librerie in questi giorni da Minerva Editore, con prefazione di Licia Granello.

Testimone contemporaneo della cultura enogastronomica petroniana, ma allo stesso tempo uomo di teatro, abituato a muoversi nei retropalchi, curioso e acuto osservatore di tutto ciò che sta a monte del prodotto finito, sia esso una pièce di Molière, il contenuto di una bottiglia, una tazzina di caffè o un profumato insaccato, Damini conduce il lettore lungo un viaggio nel quale il cibo, “àl magnèr” diventa la via più naturale per raccontare non più solo il frutto del lavoro, ma le vite stesse, i sogni le passioni, di coloro che a quei prodotti danno vita.

Dalle botteghe del Quadrilatero allo scrigno delle meraviglie della Drogheria della Pioggia, dalle Sorelle Simili e il loro negozio di Panetteria e Roba Dolce di Via Frassinago a Guido Fini Zarri, gentiluomo con la passione per il Brandy, dal laboratorio all’ombra della curva Andrea Costa di Ennio Pasquini, da cui oggi come ai tempi di Pascutti esce ancora la migliore mortadella del pianeta, fino a quel Gino Fabbri Pasticcere, partito da Cadriano alla conquista del tetto del Mondo, “Bologna Ombelico di tutto” offre uno sguardo da vicino alle storie di questi e altri artigiani che con il proprio lavoro scrivono ogni giorno la storia e il successo di un territorio, alimentando un fenomeno che varca i confini e si propone come modello di sviluppo per un rilancio possibile e sostenibile anche a livello nazionale.

Salva

Salva

Salva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...