Altre Destinazioni/Eventi/Locali

Romagna mon amour. Tra stelle, ulivi e calzini spaiati, il miracolo di Sgardella e Scamporella.

20170801_Sgardella-012

Impossibile non amarla. Impossibile resistere al richiamo di un’esperienza così fortemente romagnola come quella di Scamporella, impossibile rinunciare, anche a costo di sfidare la piattura padana, rovente di un agosto da 40°, per raggiungere *la* collina, a maggior ragione se l’occasione è quella della declinazione più sontuosa del format, ovvero Sgardella – Cuochi in Graticola, lo spinoff d’autore nato da un’idea di Alberto Faccani, chef e patron del Magnolia di Cesenatico che vede come protagonisti  i colleghi dell’associazione Chef To Chef, impegnati anche quest’anno in quattro eventi d’eccezione dedicati alla cucina al barbecue.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Impossibile comprendere, se non una volta arrivati in cima alla collina, come il viaggio su quel convoglio di cassoni trainati dal trattore tra le vigne del Podere TERRE GIUNCHI, è in realtà una sorta di rito di passaggio: è il treno a vapore di Westworld per i più giovani, la capsula di Atto di Forza per i meno giovani, il battello di Fantasilandia per le cariatidi coetanee del Foodie, è la porta di un mondo in cui il tempo, se proprio non si è fermato, quantomeno ha rallentato a una velocità più bassa, la stessa a cui sempre vorrebbe battere il cuore.

L’atmosfera che si respira è quasi rarefatta, uno strano mix sospeso come un sogno: Tim Burton e Fellini seduti allo stesso tavolo, con in mano un bicchiere di Sangiovese, che ti invitano a entrare in un mondo a parte, lontano mille km dalle abbaglianti luci della Riviera. Ci si avventura scendendo tra le frasche, ciascuno munito del suo cestino delle meraviglie, sfilando tra picipoci e filari di calzini – rigorosamente spaiati –   a prender posto nell’uliveto apparecchiato di tovaglie, cuscini e cassette, dove una volta compreso come fare a contemporaneamente stare seduti senza rotolare a valle, reggendo piatto|bicchiere|posate|mi passi il vino per cortesia? ci si puo’ rilassare gustando le creazioni degli Chef, tra un calice di vino o di birra, mentre il tramonto diventa sera e l’uliveto si trasforma in una grande osteria a cielo aperto.

#RomagnaExperience la chiamerebbero forse quelli più bravi di me. Più semplicemente il piacere di abbandonare per una sera la propria capsula di aria condizionata, uscire dalle convenzioni e respirare, annusare, assaporare una terra che piano piano diventa parte di te. Il cibo, il vino, la musica, la seduta a terra e la vicinanza con gli altri “tavoli” trasformano in breve l’uliveto (dove i cellulari prendono poco e male chediolobenedica) nel social network più bello e più reale del mondo. E’ il miracolo della Romagna che si compie, bellezza. E tu non puoi farci niente.

SCAMPORELLA

CHI: Scamporella è un’idea di Enrico Giunchi ed Andrea Cappelletti che nel 2014 decisero di creare un appuntamento all’insegna del gusto e del relax nelle prime colline di Cesena.
COSA: Scamporella è un picnic, ma anche catering ed eventi.
QUANDO: tutti i giovedì di tutta l’estate con la Scamporella “classica”.
Tutti i martedì con un appuntamento gourmet insieme ai più importanti chef dell’Emilia Romagna: Sgardella.
PERCHE’: Perché sempre di più abbiamo la necessità di appropriarci del nostro tempo con gesti semplici e genuini.

SGARDELLA 2017

Scamporella + chef + griglie = Sgardella !!!
Date evento: i martedì di tutta l’estate – 13 giugno, 04 luglio, 01 agosto, prossimo appuntamento :  29 agosto

  1. Riccardo Agostini – Ristorante Il Piastrino
  2. Mattia Borroni  – Ristorante Alexander
  3. Omar Casali – Maré | cucina caffè spiaggia bottega
  4. Davide Di Fabio – Osteria Francescana
  5. Gianluca Gorini
  6. Mariano Guardianelli – Ristorante Abocar
  7. Fabrizio Mantovani – Ristorante Fm Fabrizio Mantovani
  8. Massimiliano Mascia – Ristorante San Domenico
  9. Takahiko Kondo – Osteria Francescana
  10. Pier Giorgio Parini
  11. Massimiliano Poggi   – Ristorante Massimiliano Poggi
  12. Fabio Rossi – Vite San Patrignano
  13. Silver Succi  – Quarto Piano

La location: AZIENDA AGRIGOLA BIOLOGICA – TERRE GIUNCHI

L’Azienda Agricola Terre Giunchi è situata a Rio Marano in Cesena e si estende per oltre 100 ettari di terreni coltivati in modo biologico, dove tradizione, innovazione e armonia convivono nel rispetto della natura. Terre Giunchi coltiva e produce frutta, vini, olio extra vergine d’oliva e confetture.

Terre Giunchi gestisce diverse attività legate al mondo dell’accoglienza: Scamporella, Agriturismo Agricola, Fattoria Didattica Terre Giunchi e Enoteca Viví.

Az. Agricola Giunchi Enrico Via Tranzano, 820 – 47521 Cesena FC

CONTATTI

Andrea Cappelletti: – 393 66 344 33 – info@scamporella.it

Comunicazione ed organizzazione: Rita Nardi 349 587 6429 rita@ritanardi.it

www.scamporella.it

www.facebook.com/Scamporella

www.instagram.com/scamporella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...