Ricette/Sing A Song - Piatti in Vinile.

Polletto o Scherzetto ? Halloween Chicken Beer Can Fly Like an Eagle (ft. Steve Miller Band).

wwwsdsaaz

Se c’è una cosa che proprio non sopporto, delle ricette sull’Internette, è la dispersività e la necessità da parte di chi le scrive e le esegue di allungare il brodo con inutili preamboli e ammenicoli. Non vi starò a raccontare la rava e la fava del fatto che questa è una delle preparazioni più semplici e più entry level della barbecuesteria, né tantomeno vi dirò che l’ho preparato a pranzo il I° Novembre – da cui il riferimento ad Halloween; nemmeno mi soffermerò sul fatto che in buona sostanza la ricetta non consiste in altro che prendere una lattina mezza piena di birra e fare al pollastro di cui sopra il bello scherzo di infilargliela su per il luogo più sacro, prima di chiudere il coperchio del BBQ e abbandonarlo ai piaceri della cottura indiretta.

Ma tant’, tutti quello che non avrei dovuto fare l’ho già fatto, quindi il Pollo sulla lattina accattatevillo.

20171101_PolloBirra 023


INGREDIENTI:

– UN POLLO
(tiratelo fuori dal frigo almeno un paio d’ore prima)

– Una lattina di birra
(dimezzatene il contenuto, voi sapete come)

Un paio di spicchi d’aglio
Un rametto di rosmarino
(infilateli subito nella lattina, così non avrete più la tentazione di berla)

– Mezzo Limone
farà da “tappo”

– Il RUB.
Immancabile. Per i gringos non esiste ricetta al BBQ senza la sua bella massaggiata di polvere mista.
Io come a solito consiglio di usare quello che vi pare e che avete a portata di mano, in casa mia in genere si trova :
paprika come se non vi dovesse rimanere un canovaccio pulito in casa
sale condito a piacimento,
– magari un pizzico di Zucchero di Canna.

– LACCATURA
Perchè no ?
Salsa BBQ allungata con un filo d’acqua e olio, per pennellare ogni tanto il nostro amico ex-pennuto.

20171101_PolloBirra 033

Per “ARRUBBARE” il pollo – come dice il mio amico Ruffy io prendo una pentola con il coperchio e agito vigorosamente il pollo.
Al termine dell’arrubbamento aggiungo un goccio d’acqua e faccio lo stesso procedimento con un’adeguata quantità di PATATE, tagliate a pezzi grossi e con la loro buccia, le cuoceremo insieme al pollo in una teglia di alluminio.

E’ giunto il momento: prendete la lattina di birra aperta e fate al pollastro lo scherzetto che si merita: mettetecelo a sedere “sopra”, infilandogli la lattina lì, esattamente lì e chiudete il tutto con il mezzo limone, sopra.

Il BBQ dovrà essere impostato per la cottura INDIRETTA, a temperatura all’incirca di 140°/160°,

Disponete il pollo in piedi sulla lattina nel BBQ, sopra a una teglia di alluminio

il mio pollo da 1,5 kg ha dovuto stare dentro 150 Minuti (2 ore e mezza) , regolatevi di conseguenza.

Man mano che la cottura procede ricordatevi di pennellare la pelle con la salsa BBQ allungata, il pollo sarà pronto quando la temperatura al petto avrà raggiunto gli 82°.

A cottura ultimata la birra evaporata dalla lattina avrà donato il suo aroma alle carni del volatile, mentre l’esterno risulterà bello lucido e la pelle croccante.

Colonna sonora: in tema di volatili il mio augurio che il pollastro testè sacrificato sulla nostra tavola possa come premio reincarnarsi in un’aquila e volare alto, altissimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...